Una delle malattie più osservate negli allevamenti di funghi è la bolla secca, causata dal fungo Verticillium fungicola. È facile contrarre un'infezione in azienda e poiché la malattia è molto contagiosa, può diffondersi rapidamente in tutta la fattoria. Soprattutto nelle grandi fattorie, dove lavorano molti raccoglitori, la bolla secca si diffonderà molto velocemente e può causare molti danni ed essere così grave che la terza interruzione potrebbe andare persa. I raccoglitori dovrebbero ottenere tutte le informazioni sulle bolle secche in modo da poter rilevare l'infezione in una fase iniziale.

Blog 2021 settimana 7 Articolo bolla secca

Una bolla secca in una seconda pausa.

La bolla secca è generalmente causata da spore intorno alle fattorie in condizioni ventose e polverose. Nei giorni di riempimento quando fuori c'è vento con la polvere nell'aria è molto possibile portare le bolle secche nella fattoria. Quando vengono individuati prima della prima interruzione, l'infezione è arrivata al riempimento. Una volta dentro è una questione di tempo prima che le spore siano ovunque se non gestite bene. L'igiene della fattoria dovrebbe essere controllata e soprattutto dare una buona occhiata a tutti i materiali che vengono utilizzati per i tuoi rifiuti di funghi come i contenitori per i gambi. Spore di bolle saranno presenti lì se non vengono pulite bene e possono essere sparse se i materiali vengono spostati tra le stanze. Anche i raccoglitori sono una preoccupazione per la diffusione dell'infezione. Le spore sono appiccicose, quindi tutto ciò che viene toccato dopo aver toccato una bolla può essere infettato, fai attenzione !!!, può andare rapidamente.


Anche la rimozione delle bolle è ovviamente molto importante. Quando i raccoglitori non riconoscono una bolla e raccolgono funghi toccando bolle secche, sarà sempre difficile controllare il tasso di infezione. Istruiscili bene e diffondi tutte le informazioni che hai per informare i raccoglitori sulla diastasi e sul grande rischio che ha sui risultati dell'azienda. Lascia che sia loro, o il responsabile della raccolta, a segnalare l'infezione in modo che una squadra speciale possa gestirla nel modo giusto.


Quando i raccoglitori riconoscono le bolle, il passaggio successivo consiste nel rimuovere l'infezione il prima possibile. Si assicura che quando si rimuove la bolla non si diffondano le spore, il che si tradurrà in più bolle entro 4-5 giorni. Usa un fazzoletto umido per coprire anche i punti infetti, evita la diffusione e rimuovi tutti i punti, compreso il terreno dell'involucro, usando un sacchetto di plastica. Chiudi il sacchetto immediatamente dopo aver inserito la bolla e il terriccio circondato dall'involucro e rimuovi il sacchetto dalla fattoria il prima possibile. Puoi anche lasciarlo nella stanza interessata e rimuoverlo dopo la cottura. Dopo averlo rimosso, utilizzare sale o ammoniaca per coprire l'area infetta e ispezionarla ogni giorno per vedere se l'infezione si sta diffondendo.


Tutto si riduce a una buona igiene, organizzazione e istruzione. L'infezione può verificarsi all'improvviso, ma se minacciata nel modo giusto può anche essere fermata rapidamente. Organizzalo bene in modo che le infezioni vengano rimosse prima che le stanze vengano raccolte o annaffiate, quelli sono i momenti in cui le spore si diffondono. Se tutti riconoscono la malattia e sanno cosa fare e gestirla correttamente, è possibile evitare problemi più grandi. L'igiene è fondamentale, non solo per le bolle secche, e non dovrebbe mai essere sottovalutata.

Erik de Groot
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Letame di pollo

Jan 26, 2021

Il letame di pollo è una materia prima importante nel compost di funghi e per il composter in quanto è la principale fonte di azoto. È quindi fondamentale mantenere la qualità il più possibile coerente e alta. Tuttavia, la qualità del letame di pollo non è importante per l'allevatore, per lui è un prodotto di scarto. Quindi assicurati di prestare sempre attenzione ai seguenti punti.

Qualità
Ottieni la migliore qualità con: - un contenuto di azoto (N) dal 3.5 al 4%. Più è alto, meglio è; - un contenuto di umidità compreso tra il 20 e il 50%. La maggior parte delle compostiere lavora con letame di pollo secco. Il tipo più adatto è il letame dei polli da carne. Questo contiene una percentuale più alta di letame reale rispetto al resto dei componenti come la segatura.

Fornitore regolare
Uno degli obiettivi principali del compostaggio è creare un compost omogeneo: garantire sempre ai coltivatori la stessa qualità di compost riproducibile o incubato. Questo processo inizia con la selezione dei fornitori, compresi quelli che ti forniscono letame di pollo. Lavora sempre con lo stesso allevatore di polli, che mantiene i suoi uccelli allo stesso modo. Se non hai un fornitore regolare, dovrai compensare le differenze nel letame di pollo.

L'analisi è essenzialel
Anche se si utilizza un fornitore regolare, l'analisi del contenuto di azoto e umidità nel letame rimane essenziale, anche se i risultati dell'analisi sono generalmente le stesse letture. Se i volatili vengono inviati al macello prima o dopo il normale, ci sarà un'influenza diretta sul contenuto di azoto. Non lo vedrai visibilmente nel letame, ma apparirà nell'analisi. Usare la ricetta sbagliata per miscelare il compost ha conseguenze immediate e di vasta portata per la produzione di funghi. Non sarai la prima persona ad avere due settimane di cattiva produzione….

Distribuisci bene
Distribuire il letame di pollo sulla paglia può essere fatto bene solo una volta. La miscelazione eseguita in seguito non compenserà alcuna cattiva miscelazione iniziale. Ogni singola lama di paglia deve entrare in contatto con il letame. Devi evitare che grossi grumi di letame di pollo finiscano nel compost.

L'ultimo mese diversi coltivatori hanno avuto problemi con un terreno di rivestimento troppo pesante. È normale che in questo periodo dell'anno il suolo dell'involucro sia più pesante a causa delle piogge sui campi di torba. Ci vogliono alcune settimane prima che le aziende produttrici di budello risolvano la questione e nel frattempo il coltivatore deve occuparsene. Una situazione normale per questo periodo. Lamentarsi non è il modo per affrontare questo problema, ma è possibile agire.

La prima cosa da fare è riconoscere che il rivestimento è pesante. Questo può essere osservato solo se si presta buona attenzione al riempimento della stanza. Parla sempre con l'autista del camion di compost e involucro e sai già molto. Sanno esattamente quale materiale trasportano. Se dicono che è un carico pesante e se esce acqua la prima cosa da fare è regolare la riempitrice. Il terreno di rivestimento pesante si riempie di più, quindi deve essere aperto. Lo spinner di caccing sulla macchina di riempimento della mietitrebbia gioca un ruolo importante in questo. Deve raccogliere il composto e mescolarlo bene nell'involucro. Cac un po 'più del normale se il terreno dell'involucro è pesante. Il prossimo passo è far girare la centrifuga di miscelazione un po 'più lentamente. Una miscelazione troppo intensa distruggerà la struttura e causerà grossi problemi in seguito alla crescita dei perni. Il rullo pressore deve essere regolato in modo tale da non chiudere i fori dell'involucro. Se guardi il rullo dal lato del ripiano, dovrebbe essere visibile un po 'di luce tra il rullo e il rivestimento.

Quindi fai attenzione con l'acqua il primo giorno. Assicurati che il materiale di caccing inizi a crescere. Questo può essere visto dall'attaccamento del compost al rivestimento. Tuttavia, non aspettare di vedere davvero il micelio. Perché allora il tempo per l'irrigazione può essere troppo breve. E il micelio invaderà l'involucro. La normale quantità di acqua può essere somministrata meno pochi litri. (l'acqua il primo giorno). È una buona cosa se i regali innaffiati possono essere divisi in piccole dosi. 1 litro alla volta con intervalli di almeno 1 ora. Solo il primo giorno di irrigazione (probabilmente il secondo giorno dopo il riempimento) sono possibili regali più grandi.

La prossima cosa che potrebbe accadere è che il micelio ha difficoltà a crescere in superficie. Ricorda, un terreno di rivestimento pesante ha bisogno di aiuto per rilasciare acqua e CO2, quindi assicurati sempre che nella stanza sia fornita aria fresca. Un minimo del 5% di aria fresca la maggior parte delle volte aiuta molto. Se il micelio ha raggiunto la superficie generalmente la fruttificazione è normale. L'unica differenza è dal giorno 7 al giorno 10 della fruttificazione. Da quel giorno 7, i birilli potrebbero diventare troppo grandi. In quel momento è necessaria di nuovo aria fresca per mantenere l'evaporazione. Un minimo del 5% potrebbe non essere più sufficiente. Se vedi i perni ma non crescono, hai alcune possibilità.
Una goccia d'acqua come shock. Ciò significa 0,5 litri di acqua e asciugatura delicata con riscaldamento e aria fresca. La ventola può essere impostata fino al 5% in più di velocità.

Oppure puoi ridurre la CO2 a circa 1000 ppm per un giorno. Ma assicurati che l'umidità relativa rimanga superiore all'88% in questo caso. Nel complesso, la crescita successiva sarà di CO2 leggermente inferiore al normale per mantenere l'evaporazione. Irrigazione normale. L'errore più grande è quello di mantenere le stanze come questa troppo asciutte. Tieni presente che la stanza potrebbe sviluppare meno spilli del normale. Lasciali crescere e presta particolare attenzione alla raccolta. In questo modo queste stanze non devono essere peggiori. Al contrario, spesso sono migliori (in termini finanziari) del normale.

Ricetta per un nuovo anno, tieni i pulsanti alzati!

Marzo 2020. Sembra tutto a posto e ho le tasche piene di biglietti. Voli in tutta Europa e tante visite da fare.
Ma una settimana dopo tutto sembrava diverso e lo è ancora.
Corona sta investendo il mondo e la gente non sa cosa fare. Il viaggio si è fermato e la maggior parte della consulenza viene svolta per telefono.
Ma ha anche lati positivi?
Per fortuna è così. È un fatto provato che la corona ha meno possibilità di infettarti se sei in un buon stato d'animo e con un corpo in forma. O almeno i sintomi sono meno gravi.
Per la maggior parte delle persone in questo mondo moderno questo è un po 'un problema. Gran parte dell'umanità ha il problema di essere troppo pesante e soffre di obesitas.
E proprio questa mattina ho sentito che perdere il 5% del peso corporeo (se sei troppo pesante) significa già un grande impulso al tuo sistema immunitario.
Quindi, esci, fai esercizio e mangia del buon cibo.
Ed è un fatto provato che i funghi si adattano esattamente a quella dieta.
I funghi sono poveri di grassi, ricchi di vitamine (vitamina B e D ancora di più nell'Agaricus bruno) e ricchi di carboidrati complessi.
Un buon motivo per mangiare i funghi e usarli come pubblicità. Paesi come la Spagna e l'Ungheria lo stanno già facendo su larga scala e sono sicuro che molti altri paesi fanno lo stesso.
Ma può essere molto di più. Se guardo solo all'Olanda, il consumo è ancora molto basso e questo può essere cambiato solo se noi coltivatori parliamo degli aspetti salutistici del nostro prodotto.
E, naturalmente, il gusto è buono.
Per fare un esempio vorrei condividere con voi una ricetta.

Gougère ai funghi. (per 6 persone)
Sciogliere 75 grammi di burro in una pentola.
Aggiungere 2,25 dl di acqua e portare a ebollizione.
Aggiungere subito 100 grammi di fiori integrali e mescolare bene.
Mescolare fino a quando l'impasto non lascia andare il lato della pentola.
Fate raffreddare un po 'e poi unite 3 uova, una per una.
Se l'impasto è liscio, mescolare 75 grammi di formaggio cheddar grattugiato.
Mettete l'impasto in una pirofila. Lascia la parte centrale aperta. Metti l'impasto solo sul bordo esterno.

Quindi mettere un po 'd'olio in una padella e friggere 2 cipolle tritate.
Aggiungere 2 spicchi d'aglio tritati e XNUMX chilo di funghi affettati.
Aggiungere un cucchiaio di fiori integrali e 2 dl di brodo vegetale.
Portare a ebollizione per 3 minuti fino a quando il composto si addensa.
Quindi aggiungere 200 grammi di noci tritate e 2 cucchiai di prezzemolo tritato.
Aggiungere pepe e sale a proprio piacimento.
Mettere questo composto al centro dell'impasto nella pirofila
Fate cuocere in forno a 200 ° per 40-45 minuti.
Godetevi.

Se condividi questa ricetta con i tuoi clienti potresti vendere molti più funghi e creare un mondo sano e buono.

I migliori auguri per il 2021 e rimani in salute.

Henk van Gerwen

 

Scrivo questo blog il 2 novembre 2020.
È il giorno di novembre più caldo di sempre. La temperatura esterna oggi raggiungerà i 20 ° C. Normalmente in questo periodo dell'anno in Europa la coltivazione è abbastanza facile. I coltivatori più anziani dicono sempre: basta aprire le porte e lasciare che il clima esterno faccia il lavoro. Quest'anno e probabilmente i prossimi anni la situazione è diversa. Inizia con i seminativi raccolti più tardi del normale. Le patate sono ancora in fase di raccolta e il mais è sparito solo questa settimana. Significa che c'era molta polvere e materiale organico che volava in giro. Tanto più che molte fattorie sono situate nelle zone rurali. Tutta questa materia organica in volo ha causato un grosso problema con Mycogone e verticillium. Ma un altro problema e forse anche più grande è che gli insetti sono ancora lì. È noto che i foridi smettono di volare intorno ai 5 ° C e gli sciaridi volano anche finché non inizia a gelare. E quella situazione sembra essere lontana. Ed è per questo che in molte fattorie vedo che l'infezione da sciaridi era quasi scomparsa ma sta tornando (rapidamente) di nuovo. Perché il loro nascondiglio nel grano non c'è più. Proprio nel momento in cui molte aziende agricole stanno ridimensionando il controllo delle mosche. La combinazione di questi due fattori, gli insetti e la polvere che causa la bolla, è pericolosa che può durare per un altro mese circa. Cosa fare a riguardo? Cercare di uccidere il verticillium o il Mycogone è la prima cosa che fanno i coltivatori, ma se il vettore (insetti) che trasporta le spore è ancora lì, il problema rimane. Ecco perché cerco sempre di mirare prima agli insetti. In questo caso praticamente sempre un problema con zanzare o sciaridi. Spesso vengono scelte sostanze chimiche e molte volte una combinazione di una sostanza chimica a breve termine mediante appannamento e una sostanza chimica a lungo termine come inzuppare il terreno dell'involucro. Ma ultimamente vedo risultati molto buoni (buoni come il trattamento chimico) con il controllo biologico con nematodi come un inzuppamento sull'involucro. Nel prezzo non c'è molta differenza ma nell'applicazione fa la differenza. Non è pericoloso per chi lo applica e non è pericoloso per l'ambiente. D'altra parte si è notato che molti supermercati vogliono un prodotto pulito, senza sostanze chimiche. E i nematodi non sono considerati pericolosi. Inoltre, le fattorie lo usano come pubblicità per i loro prodotti. È lo stesso della mia attività "Akkie's Tuin". Un apiario e un frutteto. Non usiamo prodotti chimici, solo controllo biologico e lo usiamo come punto di forza. Notiamo che possiamo ottenere prezzi più alti per i nostri prodotti lavorando in modo biologico. L'unica cosa è che il cliente deve sapere cosa fai. Con il prodotto racconta la storia di quello che fai. Quindi, se al momento hai un problema con gli insetti, tienilo in considerazione. Qualche osservazione sull'uso dei nematodi. Assicurati che vengano consegnati freschi alla fattoria e mettili subito nella cella frigorifera. I nematodi surriscaldati moriranno. Quando li usi, hai bisogno di sciaridi in fattoria. I nematodi si nutrono delle larve della zanzara e se non c'è cibo moriranno. Il manuale sull'uso dei nematodi spesso dice che devono essere applicati direttamente dopo aver rivestito il compost. Tuttavia, ho una migliore esperienza nella cosiddetta applicazione divisa. Quindi non i 2 milioni di nematodi per m² subito dopo il budello, ma 1 milione il giorno dell'involucro e gli altri 1 milione 4-7 giorni dopo. Preferisco 2 giorni prima dell'inizio del periodo di recupero come ultimo giorno di applicazione. Quindi praticamente questo significa la seconda applicazione il giorno 4 dopo il budello.

Ma qualunque cosa tu faccia, fallo ora. Se pensi che il gelo starà lontano per un po 'e vedi volare degli sciaridi in giro, aspettare non è un'opzione. Soprattutto hai anche un problema con le bolle. E la differenza tra sciaridi e foridi è abbastanza grande. Ricorda: i foridi hanno un odore sgradevole se li schiacci sotto il dito, uno sciaride non ha odore. I foridi si muovono velocemente. Camminano veloci. Uno sciarid ha la tendenza a sedersi. Le foridi sono molto più piccole e le antenne non sono praticamente visibili mentre lo sciaride ha grandi antenne visibili.

Un buon controllo del clima è ovviamente vitale per ogni coltivatore di funghi ancora di più se si vuole distinguersi con la qualità dei funghi. Una delle domande più frequenti che ricevo come consulente è: come possiamo ottenere una migliore qualità e come possiamo mantenere buona la qualità dei funghi fino alla fine del lavaggio? Ora, ovviamente, la qualità alla fine delle vampate sarà sempre inferiore a quella iniziale, nessuna illusione lì. Ma i miglioramenti sono sempre possibili e la maggior parte di questi si può ottenere da un clima ideale.

Prima di avere installazioni di climatizzazione più avanzate con più opzioni, controllavamo sempre le stanze su Temperatura dell'aria, Umidità relativa e CO2. Tuttavia, con i nuovi sistemi in arrivo sul mercato, c'è molto di più da imparare di quanto pensiamo e vengono utilizzati sistemi di controllo delle stanze, soprattutto in fase di raccolta, sul deficit di umidità, sul controllo dell'umidità in ingresso e persino sui sistemi di misurazione dell'evaporazione.
Per capire la differenza tra tutti i sistemi è necessario sapere esattamente cosa rappresenta il Mollier Diagram e se riuscirete a far funzionare bene il sistema vedrete dei vantaggi, soprattutto nella qualità dei funghi. Il diagramma di Mollier è fondamentale nella coltivazione dei funghi e i computer climatici apportano i cambiamenti nella stanza in base a quel diagramma con l'umidità assoluta (AH) come fattore più importante. Lasciatemi spiegare un po 'di più su quei controlli, il deficit di umidità.

Dato che stiamo cambiando la temperatura dell'aria nelle vampate, vedrai nel diagramma di Mollier che ciò creerà differenze nell'evaporazione quando cambiamo la temperatura ma lasciamo la stessa RH, in altre parole, cambiamo l'AH. Controllando il deficit di umidità manterremo un'evaporazione costante, a vantaggio della qualità dei funghi, indipendentemente dalle differenze di temperatura. Il computer calcolerà la giusta umidità relativa per la temperatura dell'aria corrente, per mantenere la stessa evaporazione nella stanza di coltivazione.

Il deficit di umidità è la differenza tra l'umidità assoluta attuale nella stanza e l'umidità assoluta massima possibile alla stessa temperatura dell'aria. Una volta che questo valore è costante, anche la capacità di evaporazione dell'aria è costante.

Per usarlo in una situazione pratica, ovviamente, prima di tutto è necessario un computer di controllo del clima che supporti il ​​sistema di deficit di umidità e lo cambi da RH a controllo del deficit di umidità, nel computer che verrà chiamato Absolut Humid Control. Idealmente questo è collegato al controllo dell'umidità dell'aria in ingresso per ottenere il massimo beneficio. I funghi avranno un'evaporazione costante e questo gioverà alla qualità poiché i cambiamenti nell'evaporazione ne disturberanno la crescita. I funghi avranno meno steli d'acqua e diventeranno più morbidi in una fase successiva, il che darebbe giorni di raccolta extra a vantaggio della resa e della qualità.

Consiglio di cambiare il computer 1 giorno prima di iniziare a raccogliere il flusso dal controllo RH al controllo del deficit di umidità. Quando hai cambiato il controllo, imposta l'AH nel computer in modo che l'RH sia allo stesso livello di come lo esegui normalmente nello scarico. Quindi, se normalmente si esegue il lavaggio a 17.5 gradi e 89% di umidità relativa, mantenere la stessa temperatura dell'aria e impostare l'AH in modo che calcoli l'89% di umidità relativa come set point. Mantieni 0.2 differenza tra AH minimo e massimo. Da quel momento in poi lasci che il computer calcoli la giusta umidità relativa e modifichi le temperature dell'aria come fai normalmente, fino alla fine del lavaggio. Dopo il lavaggio, riportare il sistema al controllo RH.

L'unico modo per scoprirlo è provare altri controlli per migliorare la qualità. Molte opzioni sono disponibili e basate sui risultati di altre aziende agricole che vale la pena provare. Se inizi e vedi dei miglioramenti? Impara di più e continua a fare prove, buona fortuna.

Erik de Groot
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.