Tweener

07 ottobre 2022

I funghi che crescono tra la prima e la seconda pausa sono chiamati interpolatori o tra i funghi. Sono funghi molto duri perché avevano molta acqua alla fine delle pause ma scoloriranno velocemente, una volta raccolti, a causa di quell'acqua. Sono, invece, bianche all'interno e sono quindi estremamente adatte all'uso per affettare. Molte fattorie in tutto il mondo stanno coltivando le interpolazioni, solo per usarle per il loro prodotto affettato. Tuttavia, se hai molti tweeners, può avere un effetto negativo sulla quantità di pin nelle seconde interruzioni. Devi controllare la quantità di interpolazioni che crescono e distribuirle bene su tutto lo scaffale. Se alcuni spot hanno molti tweener insieme, la seconda rottura non sarà in grado di svilupparsi bene e la resa andrà persa. In alcune fattorie vedo che i responsabili della raccolta fanno un po' di resa extra con i tweeners ma non si rendono conto abbastanza che quella resa extra si perde nelle seconde pause, dove normalmente raccogli i funghi della migliore qualità.

Ciò non significa che non puoi coltivare i tweeners. Alcuni allevamenti li usano per controllare la quantità dei birilli nelle seconde pause. Semplicemente lasciandoli ben sparsi sui letti puoi controllare la quantità di funghi di seconda rottura. Pulisci bene i letti dopo la 2a pausa, non raccogliere per 2 giorni e il 1 ° giorno gestiscilo bene controllando le pause intermedie. Se vedi che la 2a interruzione viene spontaneamente, puoi lasciare altre interpolazioni, se la 3a interruzione fa fatica in alcuni punti, devi aprire la rottura intermedia e prenderne altre lì. Questo deve essere pianificato e gestito bene per ottenere i migliori benefici dalla produzione totale.

Erik de Groot
Servizi di agricoltura globale
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Se guardi questo in uno sguardo si potrebbe dire: il ripieno non ha molto a che fare con la raccolta. Ma è più rilevante di quanto molti pensino. Prima dell'inizio della raccolta di un primo colore, il responsabile della raccolta fa un piano. Quando inizia la stanza? Devo scegliere cluster o pre-runner? Di quanti raccoglitori ho bisogno in questa stanza durante, diciamo, 5 giorni di raccolta? E un importante, qual è l'attività della stanza? Questo ho bisogno di interagire sulla crescita dal giorno 2 della raccolta. Ed è qui che entra in gioco il riempimento della stanza.

Prima dell'inizio della raccolta, il responsabile della raccolta e il coltivatore parlano di questa stanza. Questo dovrebbe iniziare dal momento in cui i birilli crescono, quindi circa 4 giorni prima dell'inizio della raccolta di quella stanza. Il responsabile della raccolta conosce le vendite previste per quella settimana, la dimensione desiderata dei funghi e il numero di raccoglitori disponibili. Il coltivatore ha conoscenza della stanza per quanto riguarda l'attività del compost, il ceppo e il numero di spine che si sviluppano. Una stanza uniforme è facile da valutare, ma se il riempimento era irregolare o sono stati utilizzati due diversi tipi di compost, la storia diventa un po' più difficile. La stanza di coltivazione si svilupperà in modo irregolare e un lato potrebbe iniziare prima. Un lato potrebbe dare più funghi e questo significa che la raccolta non è la stessa su tutti gli scaffali. E con la tendenza a costruire stanze più grandi, più camion di compost vengono riempiti in una stanza. E ogni carico di compost può essere leggermente diverso. A volte nella struttura, a volte nel contenuto di umidità e persino nella quantità. E ogni volta che l'operatore della riempitrice della mietitrebbia ha il desiderio di modificare le impostazioni sulla macchina. Spesso il suo ordine è di riempire il compost. Tutti gli scaffali pieni e nessun compost che ritorna nel cortile del compost o nessun compost scaricato. Ma cambiando le impostazioni cambierà anche lo sviluppo della temperatura del compost. Un riempimento più profondo di 2 cm può comportare una differenza di un giorno per l'inizio del lavaggio. Avrà anche un effetto sul numero di funghi che crescono. E durante il flush un lato crescerà più velocemente dell'altro.

Quindi l'istruzione generale al riempimento dovrebbe essere quella di non apportare modifiche. Meglio un po' di compost avanzato o una parte degli scaffali non riempita. Un modo ancora migliore è quello di riempire due camion in una volta con un trasportatore trasversale. In questo modo il compost di due camion viene mescolato e le differenze sono escluse. Un altro metodo è quello di fare un riempimento misto del camion nel cortile del compost. Quindi riempi uno strato, riempi un altro strato in un altro camion e poi lascia che i camion circolino. Naturalmente il miglior modo possibile è quello di eseguire il riempimento misto del camion, insieme allo scarico combinato al riempimento. La crescita sarà molto più facile allora. Il coltivatore ha maggiori possibilità di produrre il numero di funghi necessari e la raccolta può essere molto più accurata.


 

Una delle malattie più osservate negli allevamenti di funghi è la bolla secca, causata dal fungo Verticillium fungicola. È facile contrarre un'infezione in azienda e poiché la malattia è molto contagiosa, può diffondersi rapidamente in tutta la fattoria. Soprattutto nelle grandi fattorie, dove lavorano molti raccoglitori, la bolla secca si diffonderà molto velocemente e può causare molti danni ed essere così grave che la terza interruzione potrebbe andare persa. I raccoglitori dovrebbero ottenere tutte le informazioni sulle bolle secche in modo da poter rilevare l'infezione in una fase iniziale.

Blog 2021 settimana 7 Articolo bolla secca

Una bolla secca in una seconda pausa.

La bolla secca è generalmente causata da spore intorno alle fattorie in condizioni ventose e polverose. Nei giorni di riempimento quando fuori c'è vento con la polvere nell'aria è molto possibile portare le bolle secche nella fattoria. Quando vengono individuati prima della prima interruzione, l'infezione è arrivata al riempimento. Una volta dentro è una questione di tempo prima che le spore siano ovunque se non gestite bene. L'igiene della fattoria dovrebbe essere controllata e soprattutto dare una buona occhiata a tutti i materiali che vengono utilizzati per i tuoi rifiuti di funghi come i contenitori per i gambi. Spore di bolle saranno presenti lì se non vengono pulite bene e possono essere sparse se i materiali vengono spostati tra le stanze. Anche i raccoglitori sono una preoccupazione per la diffusione dell'infezione. Le spore sono appiccicose, quindi tutto ciò che viene toccato dopo aver toccato una bolla può essere infettato, fai attenzione !!!, può andare rapidamente.


Anche la rimozione delle bolle è ovviamente molto importante. Quando i raccoglitori non riconoscono una bolla e raccolgono funghi toccando bolle secche, sarà sempre difficile controllare il tasso di infezione. Istruiscili bene e diffondi tutte le informazioni che hai per informare i raccoglitori sulla diastasi e sul grande rischio che ha sui risultati dell'azienda. Lascia che sia loro, o il responsabile della raccolta, a segnalare l'infezione in modo che una squadra speciale possa gestirla nel modo giusto.


Quando i raccoglitori riconoscono le bolle, il passaggio successivo consiste nel rimuovere l'infezione il prima possibile. Si assicura che quando si rimuove la bolla non si diffondano le spore, il che si tradurrà in più bolle entro 4-5 giorni. Usa un fazzoletto umido per coprire anche i punti infetti, evita la diffusione e rimuovi tutti i punti, compreso il terreno dell'involucro, usando un sacchetto di plastica. Chiudi il sacchetto immediatamente dopo aver inserito la bolla e il terriccio circondato dall'involucro e rimuovi il sacchetto dalla fattoria il prima possibile. Puoi anche lasciarlo nella stanza interessata e rimuoverlo dopo la cottura. Dopo averlo rimosso, utilizzare sale o ammoniaca per coprire l'area infetta e ispezionarla ogni giorno per vedere se l'infezione si sta diffondendo.


Tutto si riduce a una buona igiene, organizzazione e istruzione. L'infezione può verificarsi all'improvviso, ma se minacciata nel modo giusto può anche essere fermata rapidamente. Organizzalo bene in modo che le infezioni vengano rimosse prima che le stanze vengano raccolte o annaffiate, quelli sono i momenti in cui le spore si diffondono. Se tutti riconoscono la malattia e sanno cosa fare e gestirla correttamente, è possibile evitare problemi più grandi. L'igiene è fondamentale, non solo per le bolle secche, e non dovrebbe mai essere sottovalutata.

Erik de Groot
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 

 

Se si desidera iniziare una discussione con un coltivatore (o con un consulente), iniziare a parlare di irrigazione.
Quanto, quando e quale metodo di irrigazione.

Per avere un senso, però, devi prima definire il periodo. C'è l'irrigazione sul terreno dell'involucro e l'irrigazione sui funghi e tra le vampate.
Questo blog tratta dell'irrigazione sul terreno dell'involucro durante il periodo di incubazione. L'acqua fornita in quel periodo serve a portare il terreno dell'involucro al massimo livello di umidità e a mantenere il compost alla giusta umidità.
Un buon compost di fase 3 al momento dell'involucro avrà circa il 60% di umidità. Per le varietà bianche che possono essere fino al 3% più alte, le varietà marroni preferiscono l'1 o il 2% più secco. Non è possibile portare il compost a un livello di umidità molto più elevato annaffiandolo dopo il riempimento. È possibile dare acqua al compost ma sarà acqua libera che deve scomparire durante il periodo di fruttificazione.
2 o 4 litri di acqua possono essere immessi nel compost al momento del riempimento o in seguito, ma questo dovrebbe essere il massimo. Anche se è necessario raffreddare il compost. Questo può essere fatto meglio dando acqua nell'involucro e lasciarlo evaporare con aria fresca e circolazione.

Il terreno stesso dell'involucro può gestire fino a 7 litri per m² più l'acqua originariamente presente nell'involucro. A dire il vero, parliamo di un involucro contenente torba bianca e nera.
Più di 7 litri evaporeranno, andranno nel compost o in fondo allo scarico.
Considerando che l'evaporazione può aggirarsi intorno ai 2 litri per m² al giorno, la perdita con l'evaporazione è di circa 10 litri. Se si considera la perdita di gocciolamento, l'acqua che rimane nel compost e l'evaporazione si arriva a una cifra di circa 25 litri di acqua. In situazioni pratiche ciò significa una quantità totale di acqua compresa tra 20 e 30 litri in media. A seconda della fattoria e del periodo dell'anno. Crescere più asciutti significa spesso una perdita di produzione e crescere molto più umidi significa problemi nella crescita, principalmente nella crescita dei funghi.
Un'altra cosa da tenere d'occhio è il metodo di irrigazione. Assicurarsi che la pressione dell'acqua sull'involucro non sia troppo elevata. Troppe volte vedo un involucro con una superficie danneggiata che causerà problemi nell'evaporazione.

Ogni sistema ha una pressione diversa e se non si è sicuri, chiedere al produttore. La pulizia regolare degli ugelli aiuta a mantenere la giusta pressione e la giusta regolazione degli alberi di irrigazione, osservando la distanza e l'altezza in base al livello dell'involucro.
Continua ad annaffiare ma non prenderlo sopra le righe !!

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.